Qualiano, calci e pugni alla moglie: arrestato un 33enne di Calvizzano

Qualiano, calci e pugni alla moglie: arrestato un 33enne di Calvizzano

Picchia l’ex moglie con una violenza inaudita. Calci, pugni. Poi scappa via dopo che lei si decide finalmente a chiamare i carabinieri. Ennesima storia di violenza. Stavolta a Qualiano. In manette con l’accusa di atti persecutori e lesioni un 37enne domiciliato a Calvizzano, pregiudicato. L’orco è stato individuato mentre tentava la fuga dopo aver selvaggiamente picchiato la moglie una 33enne  di Qualiano.

 

 

La lite tra i due era scoppiata per futili motivi, ma lui nonostante questo, le ha sferrato calci e pugni. La vittima, esausta e ferita,  è stata condotta in ospedale. Lì è stata medicata dai sanitari del San Giuliano. I medici hanno riscontrato lesioni guaribili in 3 giorni. I carabinieri hanno poi scoperto che l’uomo da circa 4 mesi perseguitava la donna con pedinamenti, appostamenti, controlli e molestie telefoniche, generando nella donna stati di ansia e paura che avevano compromesso il normale svolgimento della sua quotidianità.

 

L’episodio a pochi giorni dall’omicidio suicidio di Giugliano che ha scosso la città. Una donna uccisa per la depressione del marito che non voleva che il loro matrimonio finisse.