Faida di camorra ad Ercolano, arrestato il reggente del clan Ascione

Faida di camorra ad Ercolano, arrestato il reggente del clan Ascione

Faida di Ercolano, arrestato Michele Ascione. Il sorvegliato speciale 36enne è ritenuto il reggente dell’omonimo clan dell’area vesuviana. E’ arrivata oggi la svolta nelle indagini per un duplice omicidio del 2005 ai danni di due uomini dei Birra: scoperti i responsabili e mandanti.

Il decreto di fermo emesso dalla direzione Direzione Distrettuale Antimafia partenopea e dalla Procura per i minorenni di Napoli, oltre al ras Ascione, ha raggiunto anche M.A. 29enne, in atto detenuto al 41 bis per altri reati, elemento dello stesso sodalizio criminale. Il provvedimento scatta dopo l’attività investigativa dei carabinieri e le dichiarazioni di collaboratori di giustizia. A darne notizia è Il Mattino. Si tratta del duplice omicidio di Luigi Boccia e Pasquale Maiorano, affiliati al clan contrapposto dei Birra uccisi il 28 giugno 2005 ad Ercolano durante la lotta tra i 2 clan per acquisire il controllo degli affari illeciti sul territorio. Il provvedimento è stato convalidato e per entrambi è stata disposta la custodia in carcere.