Litorale domitio in lutto, Olindo precipita e muore. L’amica: “Credevo dormissi”

Litorale domitio in lutto, Olindo precipita e muore. L’amica: “Credevo dormissi”

E’ un’autentica tragedia quella che ha colpito la comunità di Castel Volturno. Olindo Costabile, 25 anni, del posto, è deceduto dopo essere precipitato adl secondo piano dell’ospedale “Clinica Pineta Grande”.

Fatale è stato l’impatto con il suolo. Non è ancora chiara la dinamica di quanto accaduto. Non si esclude si sia trattato di un gesto volontario, ma sono in corso le indagini per ricostruire i fatti. Olindo era molto conosciuto sia a Castel Volturno e che a Mondragone. Sono tantissimi i messaggi pubblicati in rete da amici e parenti, messaggi di dolore e cordoglio che testimoniano la tragicità di questo episodio, ecco alcuni dei più commoventi:

Il lutto viaggia soprattutto sui social. La bacheca di Olindo è stata riempita di messaggi di cordoglio e dei ricordi degli amici. Scrive Gaia: “Ma io ci voglio credere ad un mondo migliore, e voglio crederti ancora così: mi prendi in giro mentre ridi e scherzi. Ridi, perché caro amico mio, quel tuo sorriso era più bello di mille lune. E non si può pensare ad un mondo dove non c è una tua risata. Mi dispiace per quel caffè in sospeso e le risate mancate. Non è un addio, ma solo un arrivederci”.

Struggente anche il messaggio dell’amica del cuore, Arsilia: “Sta volta non mi sta piacendo per niente questo scherzo. Io non riesco ancora a crederci. Amicone mio, mi mancherai tantissimo. Anzi già manchi. Mi mancheranno le tue prese in giro la tua risata. Perché Olly? Perché proprio tu? Perché sempre le persone buone? Non sai che momento triste e doloroso questa mattina venire lì in quel posto brutto: ma tu dormivi. Per un momento ho sperato che ti saresti svegliato,non so magari dicendo “ci siete cascati tutti”! Ma non l’hai fatto”.