Mugnano, dolore e strazio ai funerali di Michele Liccardo, l’autotrasportatore morto sulla Norman Atlantic

Mugnano, dolore e strazio ai funerali di Michele Liccardo, l’autotrasportatore morto sulla Norman Atlantic

Doppi funerali per le due vittime della Norman Atlantic, Michele Liccardo di Mugnano e Giovanni Rinaldi di Ercolano. Questa mattina, nella chiesa del Carmine di Napoli, la funzione religiosa officiata dal vescovo ausiliare di Napoli, Lucio Lemmo. Insieme con le famiglie dei due autotrasportatori, i colleghi della ditta per la quale lavoravano, la Eurofish, tutti con il giubbotto da lavoro. “Sono vittime del lavoro Michele e Giovanni hanno perso la vita risucchiati dalla violenza del mare, dopo essere scampati alla violenza dell’incendio che ha distrutto anche i loro mezzi di lavoro”. Questa l’omelia di monsignor Lemmo. Nel pomeriggio, poi, alle 16 la funzione nella chiesa di San Biagio. La salma del di Michele Liccardo da Napoli è giunta prima a Villaricca, dove risiedeva, poi una sosta a Calvizzano e infine ha fatto ritorno nella città che gli ha dato i natali, Mugnano. Centinaia di persone, tra parenti e amici hanno atteso sul sagrato la bara per salutare per l’ultima volta l’uomo deceduto nel rogo della nave che dalla Grecia lo stava riportando in Italia, a Brindisi.