Blitz sul litorale domitio, accerchiata la palazzina-simbolo del clan

Blitz sul litorale domitio, accerchiata la palazzina-simbolo del clan

Blitz nella casa del boss sul litorale domitio. Circa cinquanta uomini delle forze dell’ordine, tra Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, sono entrati in azione stamani a Sessa Aurunca, nel Casertano, per sgomberare la palazzina bunker della famiglia Esposito, che è stata confiscata e ora verrà assegnata al Comune.

l clan Esposito, detto dei Muzzoni, fu fondato da Mario Esposito, e negli anni ha stretto alleanze con i La Torre di Mondragone e il clan dei Casalesi. Nell’immobile risiedono tre nuclei familiari, tutti esponenti della famiglia, non raggiunti da alcun provvedimento. E’ composto da 8 unità abitative ed è considerato un simbolo del clan, essendo ubicato all’ingresso di Sessa Aurunca. Ci sono da abbattere vetri blindati e cancelli rinforzati.