Tensione a Licola. Niente soldi agli immigrati, scoppia la protesta. Lanciata una molotov nell’albergo che li ospita. Video

Tensione a Licola. Niente soldi agli immigrati, scoppia la protesta. Lanciata una molotov nell’albergo che li ospita. Video

Non ricevono i soldi per il sussidio, 75 euro, e scoppia la protesta a Licola, lo rivela Il Mattino. Il caso in uno degli alberghi della fascia costiera che ospita moltissime persone provenienti soprattutto dal continente africano. Ad intervenire per sedare gli animi gli agenti del commissariato di polizia. Ad allertare le forze dell’ordine alcuni residenti che hanno assistito all’esplosione di una bomba molotov. L’ordigno ha colpito la moto del proprietario dell’albergo che ha spento le fiamme con il sussidio di alcune persone presenti durante l’accaduto.

Non si sa chi abbia lanciato la bottiglia incendiaria. Il caos tra i residenti e gli ospiti ha reso confusa l’intera situazione. La bomba però è stata lanciata all’interno dell’albergo dove c’erano gli immigrati. Per questo la polizia ha perquisito diversi pregiudicati della zona.

Sul lancio della molotov indaga la Procura di Napoli Nord che ha aperto un fascicolo contro ignoti.