Agro Aversano, si ferma per urinare: lo massacrano di botte e gli rubano l’auto

Agro Aversano, si ferma per urinare: lo massacrano di botte e gli rubano l’auto

Attimi di terrore nell’agro aversano. Un ragazzo si era fermato per espletare un bisogno fisiologico quando si è visto spuntare due energumeni che lo hanno bloccato e massacrato di botte per poi portargli via l’automobile. E’ successo nella zona industriale di Gricignano d’Aversa, al confine con i comuni di Carinaro e Teverola.

La vittima, un 25enne, aveva da poco completato una commissione in zona quando stava rientrando a casa. Non si è accorto però di essere pedinato. Quando ha accostato per far pipì, i malviventi hanno fatto scattare il loro piano: lo hanno bloccato e poi, forse a seguito di un tentativo di reazione, lo hanno pestato e massacrato di botte.

Dopo aver neutralizzato la vittima, i banditi si sono impadroniti dell’auto e sono scappati via in direzione dell’Appia, facendo perdere le proprie tracce. Il giovane è stato soccorso dai passanti e trasportato all’ospedale Moscati di Aversa, dove gli sono state diagnosticate ferite guaribili in pochi giorni. Scattata la denuncia, i carabinieri hanno rinvenuto l’auto rubata a poca di distanza da dove era stato consumato il raid. Non è chiaro perché i malviventi abbiano abbandonato la refurtiva.