Banda delle siringhe in azione a piazza Garibaldi, arrivano poliziotti e militari

Banda delle siringhe in azione a piazza Garibaldi, arrivano poliziotti e militari

Siringhe alla mano minacciano un cittadino ghanese e lo rapinano di un pc: arrestato marocchino. Nell’ambito dei predisposti servizi denominati “strade sicure”, dove pattuglie di militari dell’Esercito Italiano sono di sostegno alla Pubblica Sicurezza, nei servizi di prevenzione e controllo del territorio, stamane, in Piazza Garibaldi, è stato arrestato un cittadino extracomunitario di 30anni.

I militari, infatti, nel transitare nei pressi di un noto bar della zona, hanno notato 4 cittadini stranieri, di cui uno fatto oggetto di spintoni e minacce ad opera degli altri tre, che stringevano tra le mani delle siringhe. In particolare Ouadoudi Fahd, dopo aver aperto lo zainetto della vittima, s’impossessava di un Notebook con il relativo cavo di alimentazione. Proprio in quel frangente, una Volante del Commissariato di Polizia Vicaria-Mercato, era in transito nella zona.

Poliziotti e militari sono intervenuti in soccorso della vittima, bloccando appunto il 30enne marocchino, trovato in possesso del solo cavo di alimentazione del Notebook e delle siringhe, mentre i complici riuscivano a fuggire in direzioni diverse con la refurtiva. L’uomo, che registra precedenti con un alias, è stato arrestato e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.