Oggi pomeriggio alle 16 i funerali della giovane 15enne lanciatasi nel vuoto

Oggi pomeriggio alle 16 i funerali della giovane 15enne lanciatasi nel vuoto

Oggi pomeriggio alle 16.00 presso la Massimiliano Kobe si terranno i funerali della giovane. Su Facebook tantissimi i post degli amici che la adoravano. La giovane era ben voluta da tutti i suoi compagni di classe che adesso si stringono intorno alla famiglia distrutta da un immenso dolore. La 15enne era una ragazza solare, scrivono gli amici. Nessuno poteva mai immaginare che potesse fare un gesto simile. Sarà stato solo un momento di debolezza o di sconforto. Forse un attimo di disperazione che la ragazza non è riuscita a controllare.

 

L’altra sera però qualcosa è andato storto. La giovane, che ha anche lasciato una lettera ai genitori, forse avrà fatto qualche brutto pensiero. Non si sa. Il vicino di casa, accortosi che la ragazza stava per compiere il tragico gesto ha anche tentato di fermarla. Ma non ci è riuscito.

 

Ora resta un dolore immenso per tutti e soprattutto tante domande. Come bisogna ascoltare questi ragazzi e come aiutarli nei momenti di difficoltà? Un aiuto di uno psicologo potrebbe giovare sia i familiari che gli adolescenti. Ma ci sono anche associazioni come quella di Vincenzo Abbate, “adolescenze estreme”, che dà importanti sostegni e supporti ai giovani.

 

17.55 È stato il vicino di casa ad allertare i genitori della ragazza. L’uomo ha assistito alla terribile scena ed ha anche tentato di salvare la giovane, ma non c’è riuscito. Erano da poco passate le 4, quando il vicino di casa scorge la quindicenne affacciata al suo balcone di casa al primo piano.
Incuriosito ha chiesto all’adolescente come mai stesse fuori. La ragazza a quel punto rientra velocemente in casa, l’uomo però insospettito dall’anomalia, decide di uscire ed è proprio in quel momento che vede la giovane salire al terzo piano. Avendo probabilmente compreso le intenzioni della quindicenne, la segue. La ragazza però, purtroppo, è più veloce di lui. Spalanca le finestre che danno sulle scale e rapidamente si lancia nel vuoto.

Il vicino solo per pochi secondi non riesce ad afferrarla, la 15enne gli sfugge dalle mani. Disperato bussa alla porta dei genitori dell’adolescente chiedendogli di accorrere immediatamente. Tutti insieme si precipiteranno ai piedi del palazzo per soccorrere la ragazza. Solo quando la vedranno riversa al suolo si renderanno conto dell’immensa tragedia.

10.30 Sul suo profilo Facebook frasi di sconforto, di dolore. Quella sofferenza che solo a 15 anni si può provare. Quel senso di sconforto, quelle prime delusioni che sembrano enormi ma che in confronto ad una vita intera da vivere in fondo non sono nulla. Ma a quell’età non lo si capisce.

Il mondo sembra immenso e pesante e la depressione purtroppo prende il sopravvento. Non ce l’ha fatta la giovane Maria, nome di fantasia, ad affrontare quel dispiacere, quel senso di sconfitta per un amore perduto, così stamattina all’alba si è lanciata dal terzo piano della sua casa in via Epitaffio. I genitori allertati dalle urla delle sorelle più piccole hanno immediatamente chiamato i soccorsi.

La folle corsa in ospedale però non è servita. La ragazza è morta in ospedale a seguito delle gravi ferite riportate. La giovane è giunta in ospedale con la schiena fratturata, il fegato e i polmoni danneggiati. Nei primi minuti si è sperato poiché la testa non aveva riportato danni. Ma probabilmente un’emorragia interna non le ha lasciato scampo.

La giovane che frequentava le scuole superiori in città ha lasciato i genitori e le sorelle nello sconforto più totale.

8.33 È grave una 15enne di Giugliano che ha tentato il suicidio lanciandosi dal balcone di casa sua in Via Epitaffio.

La telefonata al 118 è arrivata stamattina all’alba. Ad allertare i soccorsi i genitori.

LA LETTERA. La ragazza ha anche scritto una lettera nella quale spiegava i motivi del suo gesto. Si tratterebbe di un amore non corrisposto o finito male.

CONDIZIONI CRITICHE. Le sue condizioni sono davvero critiche. Ha gravi conseguenze alla schiena, polmoni e fegato. La testa è illesa per fortuna.