Scampia, nasce lo stadio Antonio Landieri. Il campo realizzato con pneumatici recuperati nella Terra dei Fuochi

Scampia, nasce lo stadio Antonio Landieri. Il campo realizzato con pneumatici recuperati nella Terra dei Fuochi

Nasce lo stadio Antonio Landieri. 77 tonnellate di gomma riciclata si trasformano in un campo da calcio in erba sintetica: il risultato più evidente del ciclo di recupero degli pneumatici nella Terra dei Fuochi è il nuovo stadio di Scampia, intitolato oggi alla vittima innocente della camorra.

“Lo stadio Antonio Landieri è un messaggio potente alla criminalità” dice il sindaco de Magistris durante la cerimonia nella struttura di via Hugo Pratt, “Napoli è schierata, sta dalla parte delle vittime di camorra. Questo campo è dei ragazzi”. Lo stadio è stato riqualificato grazie alla sinergia tra Comune, Stato e la società Ecopneus con materiale recuperato nella terra dei fuochi. Il campo di erba sintetica altamente tecnologico misura 500 metri quadri ed è stato realizzato con la gomma di 10mila pneumatici: da materiale che brucia a campo di gioco per i giovani calciatori dell’Arci Scampia e delle altre associazioni del quartiere.

 

VIDEO: