Frattaminore, si dimette il sindaco Bencivenga. “Un atto di responsabilità verso la mia comunità”

Frattaminore, si dimette il sindaco Bencivenga. “Un atto di responsabilità verso la mia comunità”

Si è dimesso il sindaco di Frattaminore Giuseppe Bencivenga, eletto nel 2016 e sostenuto da Partito Democratico, Partito Socialista Italiano, Unione di Centro, Movimento Democratico, Insieme per Frattaminore.

Il primo cittadino ha voluto spiegare le sue motivazione attraverso una dichiarazione. Ecco le sue parole: “Ho deciso di protocollare le mie dimissioni da sindaco, un atto di responsabilità verso i cittadini che mi hanno eletto. La trasparenza, nei confronti della città, è la caratteristica fondamentale della mia sindacatura, e non intendo nascondere le difficoltà politiche del momento.

Nonostante i numerosi risultati che l’amministrazione sta ottenendo, e la serenità che è ritornata nelle stanze del comune, ha dichiarato il sindaco Giuseppe Bencivenga – esistono e vanno chiarite una serie di frizioni interne alla maggioranza sulle quali non intendo più soprassedere. Il mandato elettorale è stato chiaro, sono stato eletto al governo della città non per badare ai mal di pancia continui di qualche consigliere comunale, né per dare risposte ad esigenze personalistiche.

Ho cercato concretamente di cambiare la città di Frattaminore – sottolinea Bencivenga – lavorando giorno e notte per i miei concittadini. L’attaccamento alla poltrona non l’ho mai ritenuto una cosa prioritaria e questa scelta seppur dolorosa è per il bene della nostra amata città. Voglio guardare negli occhi i miei concittadini, che da sempre mi sostengono e mi sono accanto nel vivere quotidiano, e far sapere loro che le mie dimissioni sono un atto d’amore verso la città, se sono sindaco lo devo soprattutto a loro, che mi hanno scelto affidandomi il futuro della loro comunità.

Non accetterò veti, ho deciso di prestare il mio servizio a favore della comunità derogando agli impegni privati. Lo spirito di sacrificio sarà sempre guidato dalla volontà di adoperarmi per il bene dei miei concittadini. La mia comunità resta il faro di ogni decisione, amministrativa e politica”.

Stefano Maria Mormile