Napoli violenta, 35enne di Marano trascina per metri ragazza e la rapina: arrestato dopo fuga

Napoli violenta, 35enne di Marano trascina per metri ragazza e la rapina: arrestato dopo fuga

Ha trascinato sull’asfalto e rapinato una 24enne di Chiaia. A finire in manette è stato Francesco Buonagiunto, 35 anni, di Marano, che dovrà rispondere di rapina e lesioni.

La rapina è avvenuta alle 19.40 di domenica, una manciata di minuti prima dell’arresto, tra via Poerio e vico Belledonne. Bonagiunto, in sella a un’Aprilia Sport City, ha approfittato del fatto che la ragazza fosse sola ed è entrato in azione: ha adocchiato la borsetta e l’ha strattonata. La 24enne ha provato a reagire e a quel punto il malvivente ha accelerato trascinando la giovane a terra per poi scappare e darsi la fuga.

La vittima a quel punto ha chiesto aiuto ai passanti e ha allertato subito il 112 fornendo una descrizione minuziosa del 35enne, del modello di scooter su cui viaggiava e di parte della targa. I carabinieri lo hanno intercettato all’uscita della galleria Quattro Giornate di Fuorigrotta- Zigzagando tra gli altri automobilisti è riuscito ad arrivare fino all’incrocio con via Nino Bixio, ha accennato la manovra per sterzare a sinistra e continuare la fuga ma i carabinieri lo hanno bloccato in tempo.

Nel marsupio aveva ancora telefonino, portafogli e bancomat rapinati, che sono stati restituiti alla giobane insieme alla borsa, recuperata successivamente in via Zanfagna. La ragazza, intanto, era stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo: medicata per escoriazioni e contusioni a un polso, un braccio e un ginocchio, è stata dimessa con sette giorni di prognosi.