Musile di Piave, neonato trovato morto in un centro di raccolta rifiuti

Musile di Piave, neonato trovato morto in un centro di raccolta rifiuti

Aveva ancora tracce di cordone ombelicale il neonato trovato senza vita in un centro rifiuti di Musile di Piave, in provincia di Venezia. A trovarlo sono stati degli operai durante la fase di lavorazione. Il corpicino era avvolto in un sacchetto, in avanzato stato di decomposizione.

Il povero bimbo è stato trovato ieri pomeriggio. Sul caso indagano i Carabinieri di San Donà di Piave e di Mestre. L’autopsia, disposta dalla procura di Venezia, dovrà chiarire le cause del decesso e stabilire se il piccolo sia stato abbandonato quando era ancora in vita o se fosse appunto già morto.

Le indagini si presentano particolarmente complicate perché la raccolta del sacchetto in cui era avvolto il neonato potrebbe risalire a diversi giorni fa, in quanto nel centro vengono trattati rifiuti provenienti dal nord e dal centro Italia.