Conoscono ragazzo in chat, due 14enni stuprate

Conoscono ragazzo in chat, due 14enni stuprate

Due giovanissime stuprate a Roma, violentate da un ragazzo conosciuto in chat. E’ quanto sarebbe accaduto a due quattordicenni romane. I carabinieri hanno arrestato due giovani di 20 e 21 anni, nati a Roma da famiglie di origini bosniache e domiciliati in un campo nomadi.

Sono accusati di violenza sessuale di gruppo continuata e sequestro di persona continuato in concorso. A quanto ricostruito una delle ragazze aveva conosciuto in chat il 21enne. All’incontro, a cui è andata con la sua amica, il 21enne le avrebbe costrette a seguirlo in un terreno nascosto alla vista dei passanti dove avrebbe abusato sessualmente di loro, mentre il suo amico faceva da palo, dopo averle legate per impedire loro di allontanarsi. I contatti in chat (su Facebook) tra la ragazzina e l’aguzzino erano andati avanti per alcuni giorni. La conoscenza sul social network era comunque molto recente. I due bosniaci sono in carcere a Regina Coeli in attesa del processo. Prima dei fatti, uno era incensurato, l’altro aveva precedenti. I due sono stati catturati la scorsa notte.