Napoli, tragedia al Vomero: mangia delle fritture in strada e muore

Napoli, tragedia al Vomero: mangia delle fritture in strada e muore

Mangia una frittura in auto, scende dal veicolo, si accascia al suolo e muore. E’ questa la tragedia che si è consumato oggi al Vomero, in piazza Fuga. A riportarlo è il Mattino.

La vittima è un 83enne che stazionava all’interno della propria automobile e che era intento a mangiare una frittura. A un certo punto ha accusato un malore, è uscito dal veicolo e si è accasciato sull’asfalto. La scena si è consumata a mezzogiorno, in una piazza affollata di persone. Alcuni medici presenti nella stazione della Funicolare si sono accorti di quanto successo e hanno prestato i primi soccorsi.

Dopo un primo tentativo di rianimazione con un defibrillatore, sono giunti i sanitari dell’ambulanza proveniente dalla postazione Crispi, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Da chiarire adesso le cause: la prima ipotesi è che si sia trattato di un infarto. Sul posto sono giunti gli uomini della Polizia Municipale del Comando Vomero Arenella guidati da Gaetano Frattini che hanno messo la zona in sicurezza e presidiato la salma, in atteso dell’arrivo dei familiari.