Choc in Campania, giovane paziente violentata dal medico: a processo dopo tre anni

Choc in Campania, giovane paziente violentata dal medico: a processo dopo tre anni

Tre anni di lunga attesa, alla fine la verità è salita a galla. È stato rinviato a giudizio il medico di Salerno che abusò, secondo la pubblica accusa, di una giovane paziente, A.P., 27 anni,  di San Giovanni a Piro.

L’uomo verrà processato il 15 marzo per violenza sessuale. L’episodio risalirebbe al settembre 2014, quando il professionista prestava servizio alla guardia medica. A dare la notizia è Il Mattino.

Secondo il racconto della giovane donna, si recò in ospedale per un dolore persistente all’addome, ignara di ciò che le sarebbe successo dopo. Il medico iniziò la visita e poi con la violenza abusò di lei, nonostante la sua opposizione. Palpeggiamenti, toccatine nelle parti intime e poi oltre. Tra gli atti giudiziari anche un referto della ragazza che proverebbe l’aggressione subìta.

Durante questi tre anni di indagini la difesa ha tentato più volte di confutare il racconto della vittima, ma alla fine il gup ha deciso di mandare al processo il professionista. All’inizio dell’inchiesta lo specialista fu sottoposto agli arresti domiciliari e rimosso dalla guardia medica di San Giovanni a Piro.