Napoli, botte a moglie e figli: arrestato. Zio picchia il nipote che aveva chiamato i carabinieri

Napoli, botte a moglie e figli: arrestato. Zio picchia il nipote che aveva chiamato i carabinieri

Botte alla moglie e ai figli di 8 e 7 anni, arrestato dai carabinieri Violenze, quelle che avvenivano nel rione Sanità di Napoli, che duravano da circa quattro anni, e che sono state denunciate da uno dei due bimbi che, di fronte all’ennesima aggressione, ha chiamato il numero di emergenza 112.

Un gesto, quello del piccolo, punito con altre botte da parte dello zio. Una telefonata che ha messo fine a tutto visto che i carabinieri del Nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato l’uomo.  Si tratta di un 35enne cingalese che è stato bloccato dai militari proprio mentre si accaniva sulla moglie e sui figli. I carabinieri hanno bloccato anche il fratello dell’arrestato mentre schiaffeggiava il figlio maggiore per punirlo poiché aveva chiamato il 112: è stato denunciato per lesioni. Mamma e figli sono stati soccorsi da sanitari del 118 che li hanno medicato per lesioni, guaribili nel giro di una settimana. L’arrestato è stato tradotto a Poggioreale.