Frattamaggiore. Picchia la madre con una sedia, il padre chiama il 113: arrestato

Frattamaggiore. Picchia la madre con una sedia, il padre chiama il 113: arrestato

Questa mattina, verso le 8,  gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Frattamaggiore, a chiosa di pregresse attività ed  interventi effettuati presso una famiglia  di Frattamaggiore dove, due anziani genitori, venivano continuamente vessati  dal figlio convivente, Esposito Gennaro  39enne consumatore di sostanze stupefacenti,  già sottoposto alla misura preventiva della sorveglianza speciale, lo hanno arrestato per atti violenti contro la madre.

I Poliziotti sono stati contattati direttamente dal padre dell’arrestato, Giovanni, di 62 anni  che chiedeva aiuto per la moglie che era sotto le grinfie del figlio al quale non aveva voluto consegnare denaro. Tale diniego aveva scatenato le furie dell’uomo che aveva preso a rompere mobili ed a picchiare la madre con una sedia di ferro e legno, strappandole addirittura i capelli. L’arrivo della Polizia,  ha interrotto tale atto violento perché l’Esposito Gennaro si è chiuso nella sua stanza.

All’apertura la porta della stanza ha tentato di aggredire anche i  poliziotti che hanno faticato non poco a bloccarlo. Il magistrato di turno, prontamente avvisato, ha esaminato la condotta violenta tenuta da Gennaro Esposito sia nei fatti di quella mattina che in quelli precedenti, narrati nei verbali della Polizia intervenuta ed  ha, pertanto,  ravvisato la necessità  di procedere contro l’uomo disponendo l’accompagnamento dello stesso presso la casa Circondariale di Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(immagine di repertorio)