Giugliano, dai domiciliari al carcere: in manette spacciatore di corso Campano

Giugliano, dai domiciliari al carcere: in manette spacciatore di corso Campano

Ai domiciliari per droga e resistenza a pubblico ufficiale, finisce in carcere. Si tratta di Luigi Pennacchio Pennacchio, 37 anni, era finito agli arresti domiciliari circa un mese fa su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Napoli Nord.

Ieri è stato trovato dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile a Giugliano di nuovo in possesso di 31 dosi di hashish, in totale 78 grammi. Le manette sono state scattate nella sua abitazione in corso Campano, vicino la chiesa di San Nicola. Per lui, adesso, in attesa di processo, si sono aperte le porte della casa circondariale.