Rubano pastine e omogeneizzati per il loro bambino: i servizi sociali sulle loro tracce

Rubano pastine e omogeneizzati per il loro bambino: i servizi sociali sulle loro tracce

I servizi sociali stanno cercando di capire chi siano i due giovani di 20 e 26 anni che l’altro giorno hanno rubato alimenti per il loro bambino all’Auchan di Giugliano. A scoprirli sono stati i vigilanti del centro commerciale che hanno immediatamente fatto la segnalazione alla Polizia poi giunta sul posto per accertare i fatti.

 

Nella borsa della donna gli agenti hanno trovato omogeneizzati, pastina e formaggi. I due ragazzi hanno ammesso di aver rubato perché non avevano soldi per comprare cibo per il loro bambino. Non lavorano e vivono in una casetta nella periferia di Giugliano. I poliziotti non hanno proceduto all’arresto essendo i due giovani incensurati ma solo ad una denuncia dopo la segnalazione al tribunale.

 

I ragazzi hanno promesso di non farlo più ma adesso bisogna capire in che stato vivano questi genitori e se in effetti abbiano realmente bisogno di un sostegno.

 

Non si sa come mai avessero deciso di rubare anziché rivolgersi alla Caritas o ai servizi sociali che comunque sostengono famiglie in difficoltà. Ad ogni modo il settore welfare è già al lavoro per comprendere la reale situazione dei due ragazzi e lo stato di salute del bambino.