Napoli, Pasqualino muore di meningite a due anni

Napoli, Pasqualino muore di meningite a due anni

Tragedia all’ospedale Cotugno di Napoli. Un bambino di soli 2 anni, Pasqualino, è stato stroncato da una meningite fulminante che l’ha portato via in sole 48 ore. Il piccolo, figlio di una coppia di Monteforte Irpino, è deceduto nella serata di ieri nel reparto di rianimazione del nosocomio partenopeo specializzato nella cura delle malattie infettive.

 Nella serata di martedì scorso, il bambino aveva accusato crisi di vomito e febbre alta inducendo i genitori, la madre è una infermiera professionale, a portarlo in ospedale ad Avellino. I sanitari del «Moscati», dopo aver disposto una Tac e terapie antibiotiche, alla luce del peggioramento delle condizioni, disposero il suo trasferimento nell’ospedale napoletano. Dal Dipartimento di prevenzione della Asl di Avellino si apprende che il bimbo era stato sottoposto a completa copertura vaccinale.

La famiglia, molto religiosa, aveva chiesto ad amici di pregare affinchè si potesse sconfiggere la brutta malattia. A dare la notizia della scomparsa proprio  un post di un parroco, Don Giuseppe Parisi di Avella che sulla sua bacheca ha scritto: “Grazie per le preghiere… Il piccolo Pasquale adesso vive felice in eterno con Dio nella gloria degli angeli”.

Il sindaco di Monteforte Irpino ha subito contattato i familiari in questi due giorni. “Troppo dolore per il nostro piccolo paese. Siamo tutti vicini ai familiari, ai genitori del nostro piccolo angelo”. E’ stata allestita la camera mortuaria presso l’agenzia funebre Giordano di Mercogliano. Intorno alle 13,30 è previsto l’arrivo della piccola bara bianca.