Sparatoria vicino al carcere di Secondigliano, uomo colpito al volto: è grave

Sparatoria vicino al carcere di Secondigliano, uomo colpito al volto: è grave

Torna la paura a Napoli. Un nuovo agguato: questa volta fuori il carcere di Secondigliano. Stamane un uomo, Raffaele Russo, 40 anni, di Arzano, che era appena uscito in regime di semilibertà, è stato ferito da colpi d’arma da fuoco.

Secondo una prima ricostruzione, la sparatoria è avvenuta poco prima delle 8: l’uomo è stato centrato dalle pallottole in pieno volto mentre era a bordo della sua automobile ed è stato trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco. Sul posto sono giunti i Carabinieri per i rilievi del caso.

Raffaele Russo è un pluripregiudicato con diversi precedenti alle spalle per reati contro il patrimonio e armi. Non è chiara la matrice dell’agguato. Gli investigatori battono la pista della vendetta privata, ma non escludono la matrice camorristica.