Caserta. Annunci hot sul web, una delle escort si racconta: “Ho provato a fare le pulizie ma…”

Caserta. Annunci hot sul web, una delle escort si racconta: “Ho provato a fare le pulizie ma…”

“Faccio la prostituta per vivere”. Si racconta una delle escort che ‘lavorava’ con Luigi Romano, finito ai domiciliari qualche giorno fa nell’operazione dei carabinieri a Caserta, pubblicando inserzioni sul sito Bakekaincontri. Jolanda (il nome è di fantasia) ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano Il Mattino.

Oggi ha 45 anni ed avrebbe iniziato nel 2012 a prostituirsi con gli annunci online. “Ho cercato di trovare un lavoro normale, ci ho provato, – spiega la donna – ma ero finita alla mensa dei poveri così ho iniziato con gli annunci sul web e ora vivo dignitosamente. Sono sola, non ho una famiglia e andare per case a fare i lavori domestici non mi bastava più neanche per pagare il pigione. Le donne dell’Est si fanno pagare molto poco, batterle in concorrenza è del tutto impossibile, così ho iniziato a prostituirmi.”

“La prima volta è difficile, poi ci fai l’abitudine. – sottolinea Jolanda – Cento euro per un’ora al massimo, anche con un solo cliente al giorno riesco a guadagnare più che se lavorassi per dieci ore a sei euro all’ora, perché questo è il massimo che riuscivo a prendere quando facevo le pulizie”.  Uomini di mezz’età soli, ma anche di padri di famiglia in cerca di un’ora di svago. “Questi ultimi – commenta l’escort – sono i miei clienti tipo. La maggior parte di loro ha moglie e figli e soldi da spendere”.