Napoli, omicidio di Genny Cesarano: chiesto l’ergastolo per i killer

Napoli, omicidio di Genny Cesarano: chiesto l’ergastolo per i killer

Durissima richiesta della Procura della Repubblica nei confronti degli assassini di Genny Cesarano. Il pm ha chiesto il massimo della pena, l’ergastolo, per i quattro componenti del commando che il 6 settembre 2015 uccise per errore il ragazzo di 17 anni.

Genny si tratteneva nella piazza del suo rione, alla Sanità, per vedere l’alba con un gruppo di amici quando venne raggiunto da diversi colpi di pistola nel corso di una stesa. La condanna al massimo è stata chiesta per Luigi Cutarelli, Antonio Buono, Mariano La Torre, Ciro Perfetto. Sedici anni di reclusione sono stati chiesti per Carlo Lo Russo, l’ex boss di Miano oggi pentito che con le sue dichiarazioni ha consentito di chiudere l’inchiesta sulla morte di Genny.

Nel corso della requisitoria il lm Dda Enrica Parascandolo ha evidenziato il clima di grande omertà che ha caratterizzato le indagini. Presente in aula Antonio Cesarano, il papà di Genny.