Licola, “arrivano le guardie”: smantellata piazza di spaccio: 3 arresti. C’è una giuglianese

Licola, “arrivano le guardie”: smantellata piazza di spaccio: 3 arresti. C’è una giuglianese

Ha urlato per avvisare gli spacciatori, ma inutilmente. Anche la vedetta è finita in manette insieme a una coppia di fidanzati. Durante un servizio di contrasto allo spaccio i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia puteolana hanno sottoposto a perquisizione un’abitazione al piano terra di una palazzina di via del Mare nella disponibilità della coppia.

Rinvenuto e sequestrato un impianto di videosorveglianza costituito da un monitor e 5 telecamere: lo schermo era piazzato in cucina, mentre le telecamere erano su una parabola e lungo il perimetro dell’abitazione. Sequestrati anche 167 di hashish e 44 di marijuana suddivisi in dosi, appunti scritti a mano riconducibili all’attività di spaccio, materiale per il confezionamento e 300 euro in contante.

Tratti in arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Mario Riccio, un 24enne di Pozzuoli e Maria Girone, una 37enne incensurata di Giugliano.
All’esterno sono state bloccate le vedette: Domenico Gallo, un 22enne incensurato di Monteruscello è finito in manette; ha lanciato un urlo quando ha visto i carabinieri, ma invano. Un 16enne di Pozzuoli che lo aiutava nell’attività di controllo, invece, è stato denunciato. Gli arrestati al termine delle formalità sono stati tradotti in carcere.