Alife, due bimbe violentate: la scoperta dal ginecologo. In manette l’orco

Alife, due bimbe violentate: la scoperta dal ginecologo. In manette l’orco

Storia di abusi sessuali e violenze su bambine. E’ stato fermato in questi giorni, dai carabinieri della locale stazione, E. R., 32 anni, di Alife. L’uomo è accusato di aver abusato sessualmente di due bimbe, una di tredici anni, e un’altra di dodici, figlia della sua attuale moglie. Dopo l’espletamento delle formalità di rito, il 32enne è stato trasferito al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

La vicenda è saltata fuori lo scorso 5 ottobre. La mamma della vittima aveva accompagnato sua figlia di appena 13 anni all’ospedale di Piedimonte Matese per una visita ginecologica e lì la drammatica scoperta:”Sua figlia ha subito abusi sessuali”. A quel punto la bimba, incoraggiata dalla madre, ha denunciato il tutto agli ufficiali dei carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese.

La storia emersa dalla sua denuncia è stata agghiacciante: la piccola ha raccontato che ad avere ‘attenzioni particolari’ nei suoi confronti era stato il papà 30enne di una sua amica, che più volte l’aveva accompagnata a casa. Ora l’inchiesta è nelle mani del procuratore aggiunto dell’ufficio inquirente di Santa Maria Capua Vetere, Alessandro Milita. Prima era scattata la perquisizione a casa del 32enne, 4 giorni fa il provvedimento di fermo. L’uomo avrebbe abusato anche della figlia della sua attuale moglie, una bimba di appena 10 anni. Sotto choc la comunità di Alife.