Napoli, le strappa i vestiti e la palpeggia: ragazza di Pomigliano sfugge allo stupro urlando

Napoli, le strappa i vestiti e la palpeggia: ragazza di Pomigliano sfugge allo stupro urlando

Attimi di terrore per una 33enne di Pomigliano d’Arco, che ha rischiato di essere stuprata a piazza Museo, a Napoli, da un extracomunitario di nazionalità indiana di 37 anni.

L’uomo l’ha presa alle spalle. Prima una mano sul fondoschiena, subito dopo sui genitali. E sarebbe andato oltre, se la donna non avesse urlato attirando l’attenzione nei passanti, ormai completamente denudata, con i vestiti strappati. La scena si è consumata nel cuore del centro storico, ancora affollato di gente nonostante il sole fosse appena tramontato.

Le sue richieste di aiuto, per fortuna, hanno attirato alcuni cittadini di passaggio e gli agenti di Polizia Municipale dell’unità operativa Stella. Sentite le grida disperate della vittima, si sono precipitati sul posto e, pur con qualche difficoltà di troppo dovuta alle intemperanze dell’uomo, sono riusciti ad ammanettarlo.