Giugliano, incubo per fratello e sorella: accostano e vengono assaliti da un rapinatore

Giugliano, incubo per fratello e sorella: accostano e vengono assaliti da un rapinatore

Rapinati sotto casa. Un incubo a occhi aperti vissuto da una coppia di Giugliano (fratello e sorella). Gli agenti del Commissariato di PS Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti una persona di anni 44, residente in Napoli, per il reato di rapina aggravata dall’uso di arma.

In particolare lo scorso 6 ottobre, una donna ed il proprio fratello – dopo aver parcheggiato l’auto nei pressi della loro abitazione a Giugliano in Campania  – venivano avvicinati da un uomo a volto scoperto, il quale, sotto la minaccia di un’arma, si faceva consegnare il denaro e lo smartphone in loro possesso.

Le indagini espletate, avvalendosi anche di elementi forniti da persone informate sui fatti ed attività di analisi tecniche, hanno permesso di raccogliere, secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata dal GIP, un grave quadro indiziario nei confronti del suddetto che veniva, tra l’altro, riconosciuto da una delle vittime quale autore del reato.