Giudice di Pace di Marano a rischio chiusura, arriva l’annuncio del sindaco di Giugliano

Giudice di Pace di Marano a rischio chiusura, arriva l’annuncio del sindaco di Giugliano

Al fine di scongiurare la chiusura a più riprese paventata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Marano, la Regione Campania ed il Comune di Giugliano, attraverso un Protocollo d’intesa che sarà sottoscritto a breve, metteranno a disposizione 4 unità di livello D.

Nei mesi scorsi il Sindaco di Giugliano aveva chiesto al Presidente della Regione di distaccare personale a supporto dell’ufficio maranese per assicurarne il funzionamento ed il mantenimento. Più volte, per il venire meno del personale che i Comuni che originariamente si erano assunti l’onere di garantire il funzionamento dell’U.G.P., si era affacciato il pericolo di una chiusura, che aveva allarmato gli avvocati dell’area, preoccupati di una paralisi dei processi civili. Il rischio era di bloccare ogni procedimento per almeno due anni.

La Regione Campania ha approvato il 13 ottobre scorso il Decreto n. 69 con il quale ha approvato lo schema del Protocollo d’intesa per rendere disponibili 4 unità a tempo pieno di livello D per coadiuvare
l’ufficio del Giudice di Pace per un anno.

“Finalmente si mette fine alla situazione di precarietà in cui si trova ad operare l’ufficio di Marano, che riveste un’importanza strategica per la gestione della giustizia civile nell’area a Nord di Napoli -commenta il Sindaco, Antonio Poziello-. Ringrazio per la disponibilità e sensibilità dimostrata il Presidente De Luca, che ha voluto garantire il mantenimento di questo presidio di legalità, con uno sforzo ed un impegno evidente”.