Camorra. “Bersagli di agguati nelle sale scommesse abusive”, l’operazione della polizia

Camorra. “Bersagli di agguati nelle sale scommesse abusive”, l’operazione della polizia

Napoli. Gli agenti del Commissariato di Polizia Ponticelli, nel corso di una capillare ed intensa azione repressiva contro il fenomeno delle scommesse illegali, svolta all’interno di sale scommesse e circoli ricreativi, hanno effettuato dei mirati servizi di natura amministrativa.

L’operazione, che rientra nella strategia sinergica di fronteggiare il fenomeno dell’illegalità diffusa, ha portato ad individuare, in Viale Margherita, una sala scommesse priva di qualsiasi autorizzazione di polizia. Nel corso dei controlli, sono state denunciate in stato di libertà 3 persone, tra cui il titolare, in quanto tutte responsabili di gioco e scommesse clandestine e per gestione di esercizio non autorizzato. Sequestrata una ingente somma di denaro, provento dell’illecita attività.

La Polizia di Stato con i controlli che effettua non solo vuole assicurare la trasparenza del gioco, mediante la verifica di conformità alle prescrizioni normative degli apparecchi e delle loro modalità di funzionamento, ma anche quello di prevenire azioni di camorra, che vedono i frequentatori dei centri scommesse come facili bersagli di agguati, soprattutto dopo il disgregamento del clan Sarno che ha lasciato sul territorio di Ponticelli spazio a nuove correnti delinquenziali.