L’uragano Ophelia ha raggiunto l’Europa: “Fa paura”. Venti killer e già la prima vittima

L’uragano Ophelia ha raggiunto l’Europa: “Fa paura”. Venti killer e già la prima vittima

Ha perso potenza nel suo viaggio verso l’Europa, ma non abbastanza da essere declassato a tempesta: l’uragano Ophelia, ora stimato in categoria 1, è ancora potenzialmente devastante e ha raggiunto il nostro continente. E c’è anche la prima vittima: un’anziana signora. Lo riferiscono i media locali. La donna si trovata a bordo della propria auto nei pressi di Aglish quando un albero è precipitato sul mezzo uccidendola.

Dopo aver alimentato, con forti venti, gli incendi in Portogallo e in Galizia, l’uragano dovrebbe raggiungere proprio in queste ore le coste irlandesi: a ciclisti e motociclisti è stato fatto divieto di percorrere le strade, in vista di venti che potrebbero raggiungere i 130 chilometri orari. L’arrivo sulle coste d’Irlanda è atteso per questa mattina, ma prima potrebbe declassarsi a tempesta post-tropicale.

Tuttavia, il meteorologo Luke Miall ha detto che potrebbe portare con sè venti pari agli uragani, con violente piogge, raffiche e turbolenze. Ha perso potenza nel suo viaggio verso l’Europa, ma non abbastanza da essere declassato a tempesta: l’uragano Ophelia, ora stimato in categoria 1, è ancora potenzialmente devastante e ha raggiunto il nostro continente.

Ha iniziato a colpire con forti raffiche di vento – fino a 130 chilometri orari – le coste occidentali dell’Irlanda e dell’Irlanda del Nord e nelle prossime ore si sposterà verso est arrivando anche in Gran Bretagna. Le autorità di Dublino e Londra sono pronte ad accogliere quello che è considerato il maggior fenomeno atmosferico che si sia abbattuto sulle isole britanniche negli ultimi anni. L’esercito irlandese è stato mobilitato per intervenire nelle aree più colpite da precipitazioni e possibili allagamenti.

Foto: meteo.it