Assurdo a Napoli, cassiera di una nota pizzeria la combina davvero grossa

Assurdo a Napoli, cassiera di una nota pizzeria la combina davvero grossa

Ha inventato una rapina a mano armata per appropriarsi di 7mila euro. La donna, una 25enne dipendente della nota “Pizza Gourmet” di via Caracciolo, di proprietà del noto pizzaiolo Giuseppe Vesi, il 10 ottobre scorso si è recata in una banca nei pressi di via Tommaso Campanella per depositare l’incasso del locale ma ha denunciato di essere stata rapinata all’ingresso dell’istituto da un malvivente armato di pistola.

Il racconto però non ha convinto gli agenti del commissariato San Ferdinando per una serie di incongruenze. In seguito ad alcune indagini, la 25enne è stata denunciata in stato di libertà per i reati di: simulazione di reato e appropriazione indebita. Proseguono le indagini della Polizia per verificare se la giovane è stata aiutata da un complice.