Isola pedonale, la Coigiass presenta un progetto al Comune

Isola pedonale, la Coigiass presenta un progetto al Comune

Isola pedonale, la Coigiass presenta il proprio progetto al Comune: entro domani la decisione della commissione prefettizia. Si è tenuta questa mattina, nella sede del Comune di Giugliano, l’incontro tra i commissari prefettizi e la Coigiass, rappresentata dal presidente Antonio Guarino e da vicepresidente Rosario Porcaro.

“Abbiamo presentato il nostro progetto per quanto concerne l’isola pedonale – spiegano i referenti dell’associazione – ossia la chiusura dalle 18 alle 21 del corso Campano dal lunedì al venerdì, mentre il sabato e la domenica la chiusura dalle 9 del mattino alle 24. La nostra proposta – affermano i rappresentanti dell’associazione dei commercianti – prevede anche la chiusura di via Roma dalle 18 alle 21 del sabato e dalle 9 alle 24 della domenica e l’estensione dell’isola pedonale anche in via Guglielmo Marconi”.

I commissari prefettizi hanno verbalizzato quanto richiesto dall’associazione che conta oltre 150 negozianti ed entro domani dovranno pronunciarsi anche se, la triade commissariale, pare intenzionata a non modificare la richiesta dei commercianti. Il Comune, infatti, aveva in mente di pedonalizzare il corso per sempre, renderlo una Ztl e dove solo i residenti e i mezzi per lo scarico delle merci avrebbero potuto circolare. L’idea dell’associazione, invece, è quella di pedonalizzare la sera il centro storico e per tutta la giornata del sabato e della domenica, facendo si che non si vada a congestionare il traffico cittadino nelle altre zone e di riflesso, creare disagi ai commercianti e ai cittadini. “La presenza in strada di centinaia di persone – affermano Guarino e Porcaro – è la vittoria della città, della gente.

I cittadini si stanno riappropriando di Giugliano e questo ci rende orgogliosi. Solo così la città più uscire da questo momento nero e solo così si combatte la crisi: con la gente che affolla le strade in sicurezza e facendo shopping – concludono – il tutto contorniamo dagli eventi messi a disposizione dalla nostra associazione, la Coigiass”.

comunicato stampa