Marano, via Cesina. Il quartiere dimenticato. I cittadini, esasperati, danno vita al movimento civico La Cesina

Marano, via Cesina. Il quartiere dimenticato. I cittadini, esasperati, danno vita al movimento civico La Cesina

La periferia è quasi una seconda realtà, staccata dal centro e spesso abbandonata. E’ una seconda realtà, da troppo tempo abbandonata al degrado la zona di via Cesina, dove fino a poche settimane fa erano ubicati gli uffici del Giudice di pace. I cittadini di quella zona, ormai esasperati, hanno dato vita al movimento civico “La Cesina”. Lamentano svariate problematiche. Dalla piccola delinquenza alle difficoltà legate ai servizi e alle infrastrutture.

“I ladri – scrivono gli abitanti della Cesina – ormai rubano persino i generi alimentari. La zona è diventata ricettacolo di persone animate da scopi tutt’altro che nobili. La manutenzione stradale è scarsa, le luci sono spente, i tombini otturati, la villetta è ormai alla mercé dei teppisti”. Poi l’appello: “Auspichiamo che questa denuncia scuota qualche persona, che qualcuno ci ascolti e dia soluzioni e risposte. Di chiacchiere e promesse ne abbiamo sentite già troppe”.