Mugnano: gli studenti del Segrè in attese di risposte

Mugnano: gli studenti del Segrè in attese di risposte

Hanno protestato per giorni e dato vita ad un corteo lungo le vie cittadine. Ora attendono risposte i giovani del liceo Segrè di Mugnano. Sabato mattina sono riusciti ad ottenere mezze promesse, forse  per lo sblocco dei fondi per terminare i lavori alla struttura di via Crispi.

 

In questi giorni dovrebbero arrivare notizie dalla ex provincia attuale città metropolitana. Se pure si volessero iniziare i lavori a gennaio non si potrebbe mai finire per febbraio, ovvero quando il contratto di fitto con i titolari dell’attuale palazzina sarà già scaduto e i ragazzi saranno costretti ai doppi turni a Marano.

 

Una ipotesi che va assolutamente scongiurata che andrebbe ad influire sul rendimento scolastico dei ragazzi. Ma per adesso pare non ci sia nessuna via d’uscita. I lavori sono bloccati da molto tempo. La ditta non ha ricevuto gli ultimi pagamenti lasciando la struttura a metà. Mancano gli ultimi ritocchi, i banchi e le sedie. Particolari che di fatto faranno slittare l’apertura. A meno che in extremis non si rinnovi il contratto di fitto per l’attuale palazzina. Ma sempre improbabili