Mostra presepiale organizzata dall’Unpli. Nei saloni di Castel dell’Ovo anche i lavori degli artigiani maranesi

Mostra presepiale organizzata dall’Unpli. Nei saloni di Castel dell’Ovo anche i lavori degli artigiani maranesi

Domenica 14 dicembre 2014, alle ore 11,00, nella sala delle antiche carceri di Castel dell’Ovo a Napoli, aprirà i battenti la III edizione della Mostra di arte presepiale, organizzata dall’UNPLI della Provincia di Napoli, durante la quale saranno esposte oltre quaranta composizioni proposte dalle Pro Loco aderenti all’Associazione. All’inaugurazione saranno presenti l’Assessore al turismo della Regione Campania, Pasquale Sommese, il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, l’assessore alla cultura del Comune di Napoli, Gaetano Daniele, il presidente regionale dell’Unpli, Mario Perrotti e il presidente dell’Unpli provinciale di Napoli, Ciro Mainini, oltre alle pro loco coinvolte direttamente nella mostra e a quelle richiamate dalla manifestazione, di grande impatto turistico e mediatico per il tema e per il periodo natalizio.

 

In considerazione del grande successo riportato dall’iniziativa negli anni scorsi, siamo infatti alla terza edizione, e data la particolare e suggestiva location messa a disposizione dal Comune di Napoli, i locali delle antiche carceri di Castel dell’Ovo, costruito sull’isolotto di Megaride su preesistenze dei primi coloni greci, la mostra sarà aperta e visitabile fino al 6 di gennaio 2015. All’esposizione è stata ammessa a partecipare, previa selezione, una composizione, dal titolo “Il pozzo del viandante”, candidata dalla pro loco Marano Flegrea e dedicata al territorio maranese, realizzata dal nostro concittadino Michele Sica e dalla figlia Federica, contagiata dalla sua passione, attivi già da lungo tempo nel campo specifico e con risultati apprezzabili e lusinghieri.

 

Saranno presenti tutto il periodo anche i due presepi artistici dei maestri di S. Gregorio Armeno, Accurso e Gambardella, che saranno estratti a sorte il 6 gennaio e per i quali sono stati venduti seimila biglietti della lotteria “Il cuore di Napoli per la ricerca”, il cui ricavato sarà utilizzato per finanziare la ricerca sul neoblastoma infantile e sui tumori pediatrici,

 

L’importante iniziativa ha dato modo alla Pro Loco Marano Flegrea, che sviluppa e promuove il tematismo di “Marano città del tufo”, di organizzare delle visite guidate alla mostra, ai locali del Castello e al Borgo marinari, coinvolgendo nel percorso, ricco di emozioni e suggestioni, le scuole del territorio e le pro loco aderenti all’UNPLI.