Denunciati i titolari di 3 bar che avevano abbonamento privato per pay tv ma ne consentivano la visione al pubblico

Denunciati i titolari di 3 bar che avevano abbonamento privato per pay tv ma ne consentivano la visione al pubblico

I carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania hanno effettuato un servizio ad alto impatto durante il quale hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Francesco Utech, 21 anni, domiciliato in via Napoli e già noto alle forze dell’ordine, sorpreso in possesso durante perquisizione domiciliare di 26 confezioni di marijuana e di 6 stecchette di hashish (35 grammi) che teneva nascosti sotto il davanzale della finestra del salone.

 
E’ stato eseguito un ordine di carcerazione emesso il 26novembre dalla procura di Santa Maria Capua Vetere (CE) a carico di Alfonso Vassallo, 21 anni, residente a Giugliano in Campania al vico Pragliuli, già noto alle forze dell’ordine(dovrà espiare la pena residua di 3 anni di reclusione per rapina in concorso commessa a Casapesenna (CE) il 20.04.2012.

 
Sono stati invece denunciati in stato di libertà per violazione alla normativa a tutela del diritto d’autore la titolare 47enne di un bar di calvizzano, il titolare 28enne di un bar di Marano e il titolare 42enne di un bar di Mugnano che nei loro locali pubblici avevano predisposto la visione per la clientela di programmi televisivi a pagamento sebbene avessero stipulato un contratto a titolo privato. ai 3 sono stati sequestrati decoder e smart card.

 
3 pregiudicati sono stati sorpresi mentre esponevano in vendita su strada sigarette di contrabbando. in tutto sono stati loro sequestrati 3 kg. di “bionde”.
Una 22enne di Qualiano e un 29enne di Giugliano sono stati sorpresi alla guida di veicoli senza aver mai conseguito la patente.
Gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di poggioreale.