“Illuminiamo la piazza”: sabato manifestazione per la riapertura di Piazza Gramsci a Giugliano

“Illuminiamo la piazza”: sabato manifestazione per la riapertura di Piazza Gramsci a Giugliano

Basta, i cittadini giuglianesi sono stanchi: rivogliono Piazza Gramsci. Quello che una volta era il centro nevralgico della vita sociale del territorio, resta ancora transennata, sporca, abbandonata, buia ed isolata. Ancora nessuna notizia dal comune, circa una probabile riapertura. Così, i residenti del centro, si riuniscono per protestare e chiedere a gran voce che venga restituita loro la principale piazza di Giugliano.

La protesta. Prevista per sabato 16 Novembre alle ore 12.00 una manifestazione organizzata da un comitato degli abitanti del centro storico i quali,  vogliono veder rinascere a nuova vita piazza Gramsci. I partecipanti, scenderanno in strada e si riuniranno per una grande fiaccolata.

Nella stessa giornata di sabato in programma al calar del sole, ancora un’ iniziativa promossa da un altro gruppo di cittadini indignati e stanchi per lo stato in cui riversa l’area ancora interdetta: Una candela per Piazza Gramsci. Chiunque potrà accendere una candela o un lumino e porla sulle transenne che delimitano l’intera area. Ridare luce alla piazza che da sempre ha rappresentato il cuore pulsante della vita sociale giuglianese, è l’intento di questa iniziativa.

Le due manifestazioni sono un chiaro segnale che la città vuole tornare ad appropriassi dei propri luoghi, quelli che da sempre hanno segnato generazioni, ma che ora, purtroppo, restano abbandonati.

Nessuna notizia sulla’ inaugurazione. Intanto dal comune non trapelano indiscrezioni che possano far supporre una riapertura della piazza. Il progetto, costato 400mila euro, resta ancora un buio ed isolato ricettacolo di rifiuti. I giuglianesi non ci stanno più a questo scempio e pretendono di tornare a passeggiare nella luminosa e viva Piazza Gramsci.