Sequestrato il villaggio di Babbo Natale a Lago Patria: era tutto abusivo. Video

Sequestrato il villaggio di Babbo Natale a Lago Patria: era tutto abusivo. Video

Sequestrato il villaggio di Babbo Natale a Lago Patria. I vigili urbani della sezione Tributaria, Edilizia e Ambientale, diretti dal comandante Maria Rosaria Petrillo e coordinati dal colonnello Gennaro Castellone, hanno apposto i sigilli alla struttura all’interno del Parco degli Uccelli sulla Domitiana e denunciata A. S..

 

La titolare  faceva accedere gli avventori dietro pagamento di un  biglietto. Sul posto, gli agenti della Municipale, hanno scoperto che le strutture già sequestrate nel 2012 venivano utilizzate nonostante l’apposizione di sigilli. Ma non solo. L’area veniva utilizzata per la ristorazione e la somministrazione di bevande. Utilizzata ancheuna sala priva di agibilità già sottoposta a sequestro e poi dissequestrata dal Corpo forestale dello Stato. Sull’area a verde era stato creato un mercatino natalizio privo di qualsiasi autorizzazione con l’installazione di stand espositivi e di vendita di prodotti natalizi con annesso contratto di locazione ai singoli venditori ed attestazione di pagamento per la locazione. I vigili hanno elevato multe per 15mila euro. Il villaggio di babbo natale era stato anche pubblicizzato con offerte su internet.

 

I vigili, nell’ambito dei controlli, hanno anche sequestrato  in località Vignitella, un rimessaggio per camper, con relativa officina meccanica e di carrozzeria, il tutto senza alcuna autorizzazione e con gli scarichi dei liquami nelle fogne illegalmente. I vigili hanno quindi apposto sigilli a quattro manufatti per un totale circa tremila metri quadri di strutture. E’ stata denunciata una donna proprietaria del terreno e della rimessa illegale.