Finita (per ora) la telenovela all’Asl via Ferraro poteri alla Iovino

Una donna direttore sanitario dell’Asl Napoli 2 Nord, il nuovo manager dell’azienda sanitaria che va da Ischia ad Acerra, toccando comuni grandi come Villaricca, Giugliano, Casalnuovo, Frattamaggiore, Afiagola Casona, Frattaminore, Grumo Nevano, Arzano, Sant’Antimo. Ben tredici distretti, con tre presidi ospedalieri e residenze assistenziali. Agnese Iovino prende il posto del manager Giuseppe Ferraro, che aveva ricevuto già diverse proroghe e che era ai ferri corti proprio con la Iovino, direttore sanitario dell’Asl, da lui licenziata, indebitamente secondo la Regione. Torna in campo anche Nicola Cantone, direttore amministrativo, anche lui licenziato da Ferraro.

Come direttrice sanitaria dell’Asl (ruolo diverso dal direttore sanitario) Agnese lovino concorreva alla direzione strategica e al governo dell’azienda, attraverso la definizione delle linee e delle politiche aziendali, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi di salute, alla garanzia di equità nella opportunità di accesso ed al raggiungimento del miglior rapporto efficacia-efficienza e qualità nella allocazione delle risorse e nella erogazione dei servizi sanitari.

lovino guiderà l’Asl fino alla fine dell’anno, in attesa che la Regione nomini i nuovi direttori generali. Per lei potrebbero prospettarsi diverse proroghe, almeno fino alla prossima primavera elettorale. Agnese Iovino, licenziata ingiustamente secondo la Regione, si era comunque rivolta al Tribunale per chiedere l’annullamento del provvedimento di Ferraro, così come ha fatto nei mesi scorsi anche Nicola Cantone, che il magistrato del tribunale amministrativo ha reintegrato. Per circa un mese Giuseppe Ferraro ha gestito da solo tutta l’Asl.