Ancora bufera nell’Unione nazionale mutilati per servizio: commissariata la sezione di Marano

Ancora bufera nell’Unione nazionale mutilati per servizio: commissariata la sezione di Marano

Unione nazionale mutilati per servizio, è ancora bufera nella sede di Marano. Il vicepresidente nazionale Antonino Mondello, con la deliberazione numero 198, ha disposto infatti il commissariamento della sezione, nominando Mario Mingo quale nuovo commissario cittadino. “Con l’impegno – recita la delibera sottoscritta nei giorni scorsi – di provvedere, entro 120 giorni, alla convocazione dell’assemblea dei soci per eleggere le nuove cariche”.

 

L’avvenuto commissariamento, che segue di qualche settimana le polemiche scaturite sulle condizioni dei locali di viale Duca D’Aosta, viene tuttavia contestato da Antonio Spinosa, il quale, poco meno di 20 giorni fa, aveva annunciato di essersi dimesso dalla carica di presidente della sezione maranese. “Quelle dimissioni non sono mai state protocollare e pertanto non sono valide – spiega – ma soprattutto non sono state ratificate dall’assemblea dei soci. Proseguirò nella mia battaglia, denunciando tutte le anomalie del caso”.