Basket maledetto in città, la dirigenza del Napoli Basket vorrebbe lasciare

Basket maledetto in città, la dirigenza del Napoli Basket vorrebbe lasciare

Napoli di nuovo nel baratro, per l’ennesima volta negli ultimi anni, nonostante un progetto che pareva partito benissimo e che puntava a tornare ai livelli di una decina di anni fa ma la famiglia Muro, che da circa un anno è rappresentazione della società, vorrebbe allontanarsi da questo progetto perché è un’emorragia economica.
Il progetto era in bilico da tempo, coach Marco Calvani aveva già palesato la mancanza di serenità nel gruppo e lo ha ribatito dopo l’ultima sconfitta contro Trieste.
La Givova però non si arrende difatti la settimana scorsa è stato presentato il secondo main sponsor, la Flor Do Cafè, con cui si sono legati con un contratto triennale ed il presidente Maurizio Balbi, come sottolinea la Gazzetta dello Sport, è alla continua ricerca di sponsor ed investitori ma l’aria che tira non è di quelle primaverili ed allora tutti gli appassionati della palla a spicchi della città, che erano tornati a sognare con la nuova gestione, sono di nuovo piombati nella paura del fallimento.